Giovedì 6 Settembre a Montevarchi: Incontro “La tutela sanitaria della donna”

tutela sanitaria donna

Appuntamento giovedì 6 settembre 2018, alle ore 21, in Piazza Marchesi a Montevarchi. A fine serata sarà possibile effettuare esami in loco della Moc, per misurare la quantità di calcio presente nelle ossa, con l’apparecchio portatile messo a disposizione dalla Asl.

Si chiama “La tutela sanitaria della donna nelle fasi della vita” l’incontro in cui sindaco, ospedale e associazioni scenderanno in piazza, giovedì sera, per la salute della donna. L’evento, in programma il 6 settembre, alle ore 21, in Piazza Marchesi, è inserito nel contesto della Festa del Perdono, ed è organizzato da Piazza Marchesi, in collaborazione con l’Amministrazione comunale e il Calcit Valdarno. Presenti il sindaco di Montevarchi Silvia Chiassai Martini, il Direttore Sanitario della Asl Toscana Sud Est, Simona Dei, il Direttore del Presidio Ospedaliero della Gruccia, Daniela Matarrese, i medici specialisti, ma anche il Calcit Valdarno e il Gruppo Mamme per le Mamme Valdarno.

“Ringrazio le attività di Piazza Marchesi per lo spazio dedicato alle eccellenze del nostro ospedale e ai professionisti che ci lavorano – ha detto il Sindaco Chiassai Martini – un incontro da me molto sentito, rivolto alla donna che tendenzialmente è portata a curarsi di meno, a farsi carico dei figli, del marito, dei genitori, spesso dimenticandosi di se stessa. La consapevolezza e la prevenzione sono invece concetti fondamentali per la salute. È utile promuovere un’ informazione diretta sulle possibilità che la sanità territoriale può offrire nelle fasi della vita di una donna, dal punto nascita nel nostro ospedale che è un fiore all’occhiello per il parto in acqua, ai consultori giovanili e in gravidanza, al percorso di assistenza pre e post parto, fino ad affrontare le patologie più diffuse: tiroide, osteoporosi, menopausa”.

La prima cittadina ha poi ricordato “la battaglia che stiamo portando avanti in Valdarno proprio per la valorizzazione del presidio della Gruccia per ottenere la classificazione di primo livello con personale, risorse e posti letto adeguati alle professionalità e alle opportunità presenti nella struttura”.

“Giovedì sera – ha spiegato la dottoressa Patrizia Bobini, della Direzione medica di Presidio Valdarno – le donne possano soddisfare dubbi e perplessità con l’ausilio dei nostri medici specialistici e in maniera quasi interlocutoria. Una volta conclusi gli interventi, si potranno effettuare anche gli esami in loco della Moc con l’apparecchio portatile messo a disposizione dalla Asl”: un esame per il controllo del calcio nelle ossa, per la prevenzione dell’osteoporosi.

“Il Calcit – ha detto il Presidente Piero Secciani – da sempre pone l’attenzione sull’importanza della prevenzione anche con progetti specifici sui corretti stili di vita e sull’alimentazione. La possibilità di partecipare a questa iniziativa, da condividere con i medici del Valdarno, ci mette ancora al centro di un percorso in cui crediamo da anni e che continuiamo a sostenere”. Interverranno durante la serata: Dr. Luca Tafi, Direttore UO Pediatria all’Ospedale della Gruccia; Dr. Francesco Catania, Direttore UO Ostetricia; Dr.ssa Benedetta Meniconi, Ginecologa;  le ostetriche: Stefania Mugnai, Chiara Botti e Veronica Vannucci; Dr.ssa Angela Gragnoli, Dirigente Medico UO Medicina Generale; Dr.ssa Lucia Palmerini, Responsabile UO Cardiologia; il Presidente del Calcit Valdarno Piero Secciani e Consuelo Magrini del Gruppo Mamme per le Mamme Valdarno.

????????????????????????????????????

Giovedì 6 settembre a Montevarchi “la tutela sanitaria della donna”